Free Call 0110464109

Fedra

32.00

L’opera lirica più cameristica e più agile del noto compositore, specialista in teatro musicale.

Una scrittura musicale guizzante e pungente che attraversa, scava e deforma con ironia, sapienza e dramma le forme operistiche ottocentesche.

Disponibile a fine febbraio. 

Acquistalo adesso e sarai tra i primi a riceverlo!

Descrizione

Marco Emanuele

Fedra

cantata scenica per soprano, violino, violoncello

su testo liberamente tratto da Fedra di Patrizia Valduga

edizione bilingue: italiano e inglese

Partitura

pagine 52

prezzo € 32,00

formato cm 23,5×31, punto metallico

Collana Music Collection

ISBN 97888-31274-00-5


Argomento

  • Una moderna versione della storia di Fedra, su versi che traducono e riscrivono quelli di Racine.
  • Prima di morire Fedra rivive la sua vicenda e i dialoghi con il figlio Ippolito, la nutrice Enone, il marito Teseo.
  • Una lunga allucinazione scandita da recitativi e numeri chiusi, come in un’opera lirica di primo Ottocento: cavatine e cabalette, ma anche tanghi e mazurche.
  • L’abbandono alla melodia e al virtuosismo di un nuovo straniante belcanto fa fronte alla progressiva perdita di sé della protagonista.

Apprezzamenti

Fedra è stata eseguita più volte in concerti di musica contemporanea ed è pubblicata in CD in una raccolta antologica dedicata a Marco Emanuele.


Profilo del lettore

  • cantanti
  • violinisti, violoncellisti
  • ensemble cameristici

Profilo dell’autore

Marco Emanuele, compositore e musicologo, negli ultimi anni ha pubblicato Voci, corpi, desideri (Dell’Orso 2006) sull’identità di genere in musica e Maschi all’opera (Mimesis/LGBTI 2016) su Benjamin Britten. Come compositore ama la voce e il teatro: ha scritto opere tratte da Ionesco (Jacques, Premio Fedora 2009), Alfieri (Mirra, 2016) e Boccaccio (Ghismonda e Tancredi, 2018) e musicato versi di Cernuda, García Lorca, Kavafis, Testori e Metastasio.

Informazioni aggiuntive

Peso 0.328 kg