Free Call 0110464109

Carmen. Suite de concert

18.00

Un’eccelente versione arpistica delle più famose arie dell’opera di Bizet più amata ed eseguita nel mondo.

Descrizione

Georges Bizet

Carmen. Suite de concert

per tre arpe e tamburello ad libitum

Trascrizione di Flavio Gatti

Curatela di Gabriella Bosio

Partitura e parti

pagine 60

formato cm 21×29,7, punto metallico

prezzo € 18,00

Collana Harp Ensemble Collection

ISBN 978-88-31274-05-0

 

Descrizione

Nel corso degli ultimi anni gli ensemble di arpe sono diventati sempre più numerosi. La nuova collana Harp Ensemble Collection nasce con il duplice intento di ampliare il repertorio dell’organico cameristico per più arpe e di stimolare i compositori contemporanei alla creazione di un repertorio originale, attingendo dall’inesauribile tesoro della grande musica. Certe bellissime pagine rimangono tali anche in questa nuova forma: non rinunciamo, quindi, al piacere di poterle suonare! Harp Ensemble Collection mira ad appassionare alla musica d’insieme e a formare gruppi di affiatati musicisti. Porta avanti l’orientamento didattico della collana We Play the Harp con la proposta di un repertorio di maggior impegno. Ciascun brano contiene la partitura e le singole parti di ogni arpa. Le diteggiature, ove ritenute necessarie, sono indicate solo sulle parti, non in partitura. I pedali sono indicati, come da tradizione, con le lettere in uso nella terminologia inglese. Tutte le singole parti sono fotocopiabili.

La nuova collana si apre con l’ultimo lavoro al quale il caro Flavio Gatti si è dedicato prima di lasciarci: suonandolo sentiamo ovunque la sua passione, il suo talento e l’amicizia che per tanti anni ci ha legato. Per questa trascrizione Flavio Gatti si è basato sulle versioni pianistiche di fine Ottocento, su quella curata dallo stesso Bizet e sulla partitura originale per orchestra. I tempi di metronomo non sono vincolanti. Sono stati comunque riportati tra parentesi quelli indicati da Bizet nella partitura originale per dovere di completezza. Certe indicazioni agogiche sono state aggiunte per adattare meglio taluni fraseggi o dinamiche più funzionali a una versione per arpa. Analogamente le diteggiature sono state pensate e suggerite per agevolare l’esecuzione sull’arpa dei fraseggi, dei legati con note lunghe e dei ritmi particolarmente brillanti. La prima esecuzione è avvenuta l’8 luglio 2010 a Ciriè, in provincia di Torino, con l’Ensemble Trilli e Glissés nell’ambito del festival Organalia.

 

Argomento

  • Flavio Gatti ha basato questa trascizione sulla versione pianistica curata dallo stesso Bizet e sulla partitura originale per orchestra.
  • Certe indicazioni agogiche sono state aggiunte per adattare meglio taluni fraseggi o dinamiche più funzionali a una versione per arpa.
  • Le diteggiature curate da Gabriella Bosio sono suggerite per agevolare l’esecuzione sull’arpa dei fraseggi, dei legati con note lunghe e dei ritmi particolarmente brillanti.
  • La partitura si adatta ad essere eseguita anche da ensemble più ampi, moltiplicando ciascuna parte per più arpe.

Esecuzioni

Dal 2010 (Festival Organalia in Piemonte e 2011 (Auditorium Lingotto, Torino), molteplici sono state le esecuzioni di questa partitura, anche con organici più ampi del trio, come l’orchestra di arpe Trilli e Glissés.

Profilo del lettore 

  • ensemble di arpe
  • arpisi concertisti
  • docenti di arpa

 

Profilo dell’autore, del trascrittore e della curatrice di collana

George Bizet (1838-1875), compositore e pianista francese a tutti noto per la sua opera lirica Carmen.

Flavio Gatti (1963-2010), diplomato in Composizione al Conservatorio di Milano, è stato direttore di ensemble di musica contemporanea e del Coro Valdese di Torino, e editore musicale. Sue composizioni sono state eseguite in festival e teatri in Italia e all’estero, e trasmesse da Radio3 e Rai1. Ha pubblicato con Rugginenti e Musica Practica.

Gabriella Bosio, è stata prima arpa del Teatro San Carlo di Napoli, ha suonato con le Orchestre RAI di Milano e Torino e l’Orchestra della Radio della Svizzera Italiana. Già docente di Arpa al Conservatorio di Torino e al Suzuki Talent Center, ha inciso per Stradivarius, Ricordi, Edipan, Nuova Era, Glossa.

Informazioni aggiuntive

Peso 0.220 kg